domenica 18 marzo 2007

Galoppation


Un po' di giorni fa hanno diagnosticato a mia nonna la "demenza senile galoppante" alias "datemi tempo e dimenticherò anche come mi chiamo".
Per ora si è limitata a dimenticarsi quanti anni ha...tra un po' immagino sarà il momento del rubinetto del gas...

Ma non voglio mettermi a parlare dai cazzi suoi o dei cazzi miei, solo che questi fatti mi hanno fatto un po' riflettere.

Basta ragionare un attimo sulle condizioni dei vari nonni/prozii/amici di nonni e prozii/ecc che abbiamo intorno...
Magari sono io che ho una sfiga nera addosso, però nel mio caso è un po' un bollettino di guerra...

Tra chi è in un letto da anni, chi non si ricorda cosa ha fatto il giorno prima e chi passa la giornata nella paura dell'arrivo dei tedeschi la situazione è sul tragico andante...

E quello che mi chiedo è se abbia veramente senso vivere 10 anni in più e passarli in questo modo.
Se questi 10 anni in più possano veramente essere considerati Vita o se invece siano solo il prolungamento di una sofferenza inutile.

Per come la vedo io (perlomeno per come la vedo adesso, con gli occhi di un 17enne) ha senso vivere se quello che viviamo sono anche momenti piacevoli, se di quello che viviamo resta qualcosa dentro di noi e negli altri, se abbiamo la possibilità di scegliere e cambiare.
Ma un 90enne in un letto con la badante che gli cambia i pannoloni (e scusate la bella immagine) che è arrivato al fatidico punto in cui non si ricorda manco più come si chiama, quali momenti piacevoli vive? Cosa gli resta se non si ricorda manco del giorno prima? E (sempre più cinico) cosa resta ai suoi figli/nipoti se non un'immagine tremenda che cercheranno di dimenticare?

Ok, il cinismo è passato...

Cambiando genere, nel caso leggendo tutto ciò vi sia venuto un po' di magone, un video divertente su come si comportano i francesi quando gli chiedi di parlare in un'altra lingua...



Cià..

Zac

1 commento:

jin-lemmon ha detto...

i vecchi scemi ci sono sempre stati, prima rinscemelivano più giovani e basta un novantenne oggi è un ottantenne di 50 anni fa(di più? di meno?)
cmq tranquillo anch'io sono sulla stessa barca ma sono alla v1.1:
nonno scemo morente + zia semiscema morta(27/12/2006)

Tic Tac...