lunedì 22 gennaio 2007

Post_lunghissimo_e_banale


E' un po' che non scrivo qualcosa di serio su sto blog.... so che eravate tutti in ansia....

Sono appena tornato a casa, ero andato a vedere "The Prestige", bello bello, un trip, ma a parte questo..
Torno a casa e becco su msn un mio amico... L'hanno derubato (o meglio, gli hanno preso il portafogli, non c'era nulla, lui se n'è accorto e alla fine lo ha riavuto....) nei vicoli sabato sera...
Stessa sera nella quale hanno picchiato il fratello di Fra...

Ed è un bel po' che spesso sento di qualcuno derubato, picchiato o che comunque ha avuto una serata più "movimentata" del solito..
Per quanto mi riguarda il primo di cui ho avuto notizie sono stato proprio io.... Forse dopo quella volta sono diventato più sensibile a questi avvenimenti, resta il fatto che in questo ultimo mese ne ho sentite veramente tante, prima non mi sembrava accadesse più spesso.

E a volte mi chiedo il perché di tutto ciò. Non sono d'accordo con chi vede negli immigrati l'unica causa del problema e nella chiusura delle frontiere la panacea di tutti i mali.

Senza dubbio sarei falso e forse ipocrita se dicessi che non è vero che la maggioranza di questi furti/rapine/simili vengono commessi da non italiani. Ma credo sia da superficiali fermarsi su questo dato, incolpare gli immigrati e considerarsi a posto così.

Sarebbe un ragionamento veramente superficiale!
Sarebbe come riparare un tubo che perde chiudendo il rubinetto centrale dell'acqua.

Forse bisognerebbe cercare la causa del tubo rotto, mettere a posto il tubo e far sì che la causa iniziale non esista più.

E per quanto riguarda la questione degli immigrati per fare ciò bisogna smetterla un attimo di focalizzarsi sul proprio quartiere, sulla propria città, sul proprio paese.
Bisogna chiedersi cosa spinge degli esseri umani a lasciare la propria casa, la propria patria per tentare di trovare qualcosa di meglio in un posto dove buona parte delle persone (tra chi lo ammette e chi no) ti guarderanno storto.
E le motivazioni sono più o meno le stesse che spinsero milioni di italiani ad emigrare in America agli inizi del '900.

Quando dici questo normalmente saltano fuori mille persone che, citando nonni, prozii e quant'altro, dicono che gli Italiani andavano lì a lavorare, che andavano a fare il doppio per essere pagati la metà, ecc.
Non si spiega come mai in America la parola Italiano equivale, mediamente, alla parola mafia.

La realtà è che così come molti andavano là per lavorare e lavoravano un sacco, così alcuni andavano là e, per motivi diversi, si davano alla criminalità.

E oggi succede la stessa cosa. Chi dice che il 99% degli immigrati sono criminali dovrebbe aprire gli occhi, una volta tanto. Così come chi dice che quello che crea la criminalità è l'indole stessa degli immigrati.
Lo dice gente abituata a vivere senza doversi preoccupare più di tanto dei soldi a fine mese, gente che non so come reagirebbe trovandosi, volgarmente parlando, nella Merda con la M maiuscola, perché è proprio lì che spesso si trova parte degli immigrati.

In realtà la maggior parte sono onesti lavoratori, che lavorano più di gran parte degli Italiani per venire pagati, spesso, meno.
Le condizioni in cui si trovano, però, fanno sì che ci sia una parte di loro che finisca per darsi alla criminalità.

Così come fecero gli Italiani di inizio secolo.

E quale sarebbe la soluzione? Rimandarli a casa e non farli più tornare? Chiudersi nel nostro relatvo benessere e far finta che là fuori non succeda nulla?

Io non credo. In ogni caso qui sotto potete commentare, potete concordare come mandarmi a quel paese.
E per farlo, possibilmente, potreste usare qualche argomentazione seria, diversa da "ne(g)ri di merda" o "marocchini tornatevene a casa", sapete, amo il dialogo civile....

Zac

P.s. Ci sono un bel po' di nuove foto e di nuovi video e qualche canzone è cambiata...
Tra le foto (che ora sono su Flickr...) ci sono pure quelle del salone degli OrientaMenti in cui sembro molto (poco) Professional... guardate come prendo appunti attento... ^^

0265

3 commenti:

jin-lemmon ha detto...

se commentassi seriamente mi deprimerei tremendamente
per ui dirò una parola a caso
AMMACCABANANA!!!!!!

Silvia ha detto...

sono d'accordo con te... e aggiungerei una cosa...
le immagini che ci propongono i media riguardo i mussulmani vengono strumentalizzate e fraintese da molti, pochi sanno che gli attentati, di cui spesso purtroppo si parla, sono opera di estremisti islamici, e suscitano così intolleranza verso gli innocenti che professano il mussulmanesimo...
ti voglio bene...
un bacino dolce dolce...
silvia...

silveretta ha detto...

d'accordissimo for you, molto bello il paragone..ciaoooo!!

Tic Tac...